Fondazione dell’Ordine degli architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Iscriviti alla newsletter

/in primo piano

/archivio notizie

Libri

Luci ed ombre nei musei
10/07/2013

Giovedì 26 Settembre 2013 alle ore 18,00 presso la sede dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, via Solferino 19 ha luogo la presentazione del libro “L’illuminazione delle opere d’arte negli interni. Guida alla progettazione” di Mario Bonomo e Chiara Bertolaja.

Introduce: Gianni Drisaldi, Presidente AIDI
Ne discutono:
Salvatore Carrubba, Presidente Accademia di Brera
Margherita Suss, Lighting designer, GMS - Studio Associato
Mario Bonomo, Ingegnere, autore del Libro
Chiara Bertolaja, Architetto - Lighting Designer, BBStudio, autrice del Libro
Modera: Maurizio de Caro, Consigliere dell’Ordine degli Architetti di Milano

A causa del limitato numero di posti in sala è gradito l'accredito.

L’illuminazione delle opere d’arte negli interni. Guida alla progettazione

a cura di Mario Bonomo e Chiara Bertolaja
introduzioni di Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani e Gianni Drisaldi, Presidente Nazionale AIDI
AIDI – Ediplan Editrice, Milano 2013
ISBN 9788896726099 – pagine 120 (di cui 40 illustrate) – € 22,00

La Guida si propone di esporre i requisiti cui deve rispondere l’illuminazione di una raccolta di opere d’arte per conseguire due essenziali obiettivi: assicurare ai visitatori condizioni ottimali per la visione delle opere ed evitare il degrado che queste possono subire per effetto delle radiazioni prodotte dalle sorgenti luminose, ivi compresa anche la luce naturale.
I vari requisiti sono passati in rassegna con il corredo di disegni esplicativi ed esempi d’installazioni, allo scopo di rendere accessibili i concetti esposti anche a coloro che non hanno una preparazione specifica nel settore illuminotecnico, ma sono comunque interessati alla buona conservazione delle opere e alle condizioni ambientali della loro esposizione al pubblico.
In particolare, dopo un’analisi delle cause che determinano il degrado delle opere per effetto delle radiazioni, sono indicati i limiti d’esposizione alla luce dei vari oggetti, classificati secondo la loro sensibilità alle radiazioni luminose e sono passati in rassegna tutti i requisiti di tipo qualitativo che un tale impianto deve soddisfare: la resa dei colori, la limitazione dell’abbagliamento, la resa del contrasto. Ampio spazio è dedicato in particolare a quest’ultimo requisito, che s’identifica con il problema delle riflessioni speculari sulle opere delle sorgenti luminose, non solo puntiformi, ma anche superficiali, per la frequenza con cui tuttora tale inconveniente è disatteso. Gli Autori trattano poi l’effetto del rilievo per le opere tridimensionali, ed esaminano gli schemi d’installazione che sarebbe consigliabile utilizzare. La pubblicazione contiene anche utili indicazioni in merito all’impianto elettrico di alimentazione dell’impianto d’illuminazione, nonché avvertenze relative alle operazioni di costruzione e di manutenzione.
Un libro importante – riteniamo atteso dal mondo della luce italiana e che ha richiesto agli Autori molti mesi di lavoro – che AIDI è lieta di mettere a disposizione anzitutto di responsabili di musei e di gallerie d’arte, nonché di studiosi, progettisti illuminotecnici, Soci e aziende.
 

Scarica l'invito .PDF

Condividi