Fondazione dell’Ordine degli architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Iscriviti alla newsletter

/in primo piano

/archivio notizie

Biblioteca degli Architetti

Archibooks #14. Aperitivo con gli autori
09/01/2019

Il quattordicesimo appuntamento del ciclo"Archibooks. Aperitivo con gli autori" curato da Biblioteca dell'Ordine degli Architetti di MilanoFondazione Ordine Architetti Milano e Libreria Feltrinelli di viale Pasubio, si svolgerà mercoledì 23 gennaio alle 19.30 presso il Babitonga Cafè, in viale Pasubio 11. L'incontro sarà dedicato al volume La città, i saperi, le pratiche, Donzelli Editore, Roma 2018, scritto da Gabriele Pasqui. Intervengono durante l'incontro Gabriele Pasqui, Florinda Cambria e Laura Montedoro. Modera Simona Galateo.

La città è sempre stata luogo delle differenze. Luogo in cui i diversi coabitano, mettendo in comune regole di convivenza e dispositivi di controllo. Vivere insieme non è una scelta, ma un destino. Oggi tuttavia la città europea appare incapace di governare il pluralismo, che pure è stato tanta parte della sua storia e del suo destino, schiacciata tra il fallimento della tecno-burocrazia dellʼUnione europea e i localismi populisti e regressivi, diffusi ormai in ogni angolo del continente.
Come possiamo dunque pensare la città plurale nellʼepoca contemporanea? In assenza di fondamenti ideologici, di una visione del mondo condivisa, di uno sfondo comune, come possono gli individui vivere e fare insieme nello spazio urbano?
Il libro prende le mosse dallʼurgenza di rispondere a queste domande, suggerendo di pensare prima lʼessere-insieme, la relazione, poi lʼindividuo. Si tratta di un esercizio difficile; tuttavia, solo un approccio che sia in grado di descrivere lʼindividuo come effetto, e non come fondamento, ci permette di comprendere la natura profonda dello stare insieme nello spazio urbano non in chiave comunitaria, ma come disposizione e comparizione, essere-in-comune senza condivisione.
Il testo guarda al tema entro tre differenti angolazioni. La prima è tesa a comprendere le condizioni di possibilità di un pensiero della con-vivenza e della con-divisione e le sue conseguenze per le culture urbanistiche e del progetto urbano. La seconda propone una riflessione critica sul progetto urbanistico a partire dalle forme di produzione e trasmissione dei nostri saperi. La terza guarda alle implicazioni di questa lettura della città e dei saperi sul senso e il destino dellʼinsegnamento e della ricerca universitaria. Scopo del libro è mostrare come sia possibile cercare di convivere nello spazio urbano in condizioni di pluralismo radicale e insieme di ripensare radicalmente strumenti e atteggiamenti del fare urbanistica.

--
Archibooks. Aperitivo con gli autori. L'iniziativa è mirata a raccontare novità editoriali ed esplorare il ricco patrimonio di libri e riviste della Biblioteca dell'Ordine. In possesso dal 2009 e in costante aggiornamento, vanta oltre 3.000 volumi dedicati all'architettura milanese e lombarda e da migliaia di numeri delle principali riviste italiane e internazionali di architettura. Complessivamente, la biblioteca conta circa 12.000 record, frutto di acquisti e donazioni di privati o di enti pubblici. Si tratta di un grande patrimonio divenuto centro di documentazione e riferimento culturale per la storia dell'architettura della metropoli ambrosiana, fatto anche di pubblicazioni ricercate, scritti autoprodotti, volumi a circolazione limitata, contributi e dispense didattiche universitarie. Ricordiamo che il catalogo dei libri e delle riviste della biblioteca dell'Ordine e della Fondazione è interamente accessibile online (opac.ordinearchitetti.mi.it).
La consultazione è possibile il mercoledì pomeriggio dalle ore 14 alle 18; per fissare un appuntamento al di fuori di questa fascia oraria è possibile scrivere un'e-mail

Il primo appuntamento del ciclo, dedicato alla collana Itinerari di Architettura milanese, Fondazione OAMi, si è tenuto mercoledì 6 giugno.

Il secondo appuntamento si è tenuto mercoledì 20 giugno e si è parlato del libro "Umberto Riva. Interni e allestimenti", di Gabriele Neri, Letteraventidue, 2017.

Il terzo incontro si è tenuto mercoledì 4 luglio e si è presentato il volume "Incompiuto: la nascita di uno stile/the birth of a style"Alterazioni Video / Fosbury Architecture, Humboldt Books, Milano, 2018.

Il quarto incontro si è tenuto mercoledì 18 luglio per presentare il libro "Architettura italiana dal postmoderno a oggi", di Valerio Paolo Mosco, Skira, Milano, 2017.

Il quinto incontro si è tenuto mercoledì 12 settembre e si parlato del libro "CLAUDIO SILVESTRIN. TIMELESS ITALIAN STYLE, ARCHITECTURE, DESIGN AND PHILOSOPHY", di Claudio Silvestrin, Design Media Publishing UK, Londra, 2018.

Il sesto incontro si è tenuto mercoledì 19 settembre e si è parlato del libro "UTOPIE RADICALI. ARCHIZOOM, REMO BUTI, 9999, GIANNI PETTENA, SUPERSTUDIO, UFO, ZZIGGURAT", a cura di Pino Brugellis, Gianni Pettena, Alberto Salvadori.

Il settimo incontro si è tenuto mercoledì 10 ottobre e si è parlato del libro "Palermo Atlas. Manifesta 12", a cura di OMA. 

L'ottavo incontro si è tenuto mercoledì 17 ottobre e si è parlato del libro "Un'interfaccia per il welfare", a cura di Valeria Bucchetti, Giulio Ceppi. L'incontro è stato moderato da Valentina Auricchio.

Il nono incontro si è tenuto mercoledì 24 ottobre e si è parlato di "Le grandi trasformazioni urbane. Una ricerca e un dibattito per gli scali milanesi" primo volume della nuova collana Quaderni, edita dalla Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano e curato da Laura Montedoro, Politecnico di Milano.

Il decimo incontro si è tenuto mercoledì 7 novembre e si è parlato di "Learning Architecture. Four elements", Libria, Melfi 2018, di Enrico Molteni. Con Enrico MolteniPier Paolo Tamburelli e Luca Molinari.

L'undicesimo incontro si è tenuto mercoledì 21 novembre e si è parlato del volume "La casa on/off. Spazi dell'abitare produttivo" di Paola Misino. Con Paola Misino e Giovanni la Varra.

Il dodicesimo incontro si è tenuto mercoledì 5 dicembre e si è parlato di "Habitats", Humboldt Books, 2018, a cura dello Studio di design Julia di Valerio Di Lucente, Erwan Lhuissier e Hugo Timm. Con Valerio Di Lucente, Giovanni Piovene e Giovanna Silva.

Il tredicesimo incontro si è tenuto mercoledì 12 dicembre e si è parlato del volume "Changing Milano", PHOTO Publisher, 2018, di Niccolò Biddau. Con l'autore, Giovanna Calvenzi e Giovanni Pelloso. 

Dove:
laFeltrinelli Librerie
Viale Pasubio, 11 Milano
H.19.30

Condividi