Fondazione dell’Ordine degli architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Iscriviti alla newsletter

/in primo piano

/archivio notizie

Serate di Architettura

Nuove frontiere del progetto della residenza collettiva
13/03/2018

Martedì 20 marzo, si terrà presso la nostra sede, in via Solferino 17, il primo dei quattro incontri del ciclo "Servizi abitativi pubblici: esperienze, prospettive e condizioni per l'innovazione", un programma promosso da Direzione Casa di Regione Lombardia e il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano  finalizzato ad approfondire temi e questioni prioritarie per il rinnovo e l'efficacia delle politiche in campo abitativo pubblico.

Gli incontri del ciclo si sviluppano a partire da alcuni macro-temi che oltre a favorire la conoscenza e l’apprendimento di esperienze significative e già compiute, hanno l’obiettivo di animare e qualificare il dibattito pubblico tra i diversi soggetti che sono implicati nella governance delle politiche abitative.


20 Marzo 2018, ore 20.45. Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano, via Solferino 19 Milano.
Qualità del progetto e intervento sull’esistente: casi e sperimentazioni innovative.
Una lezione sulle nuove frontiere del progetto della residenza collettiva di Stefano Guidarini (DAStU, Polimi)
A cura di Massimo Bricocoli, Anna Chianese, Nadia Lanese, Luca Minnella e Paola Savoldi.

Numero di posti limitati, iscrizioni qui. Riconosciuti 2 cfp per gli architetti.


L'incontro rientra nel macro-tema QUALITA’ PROGETTUALE. COME SUPERARE LIMITI E CRITICITA’ DEL BANDO COME DISPOSITIVO DELLE POLITICHE PUBBLICHE?, a cura di Massimo Bricocoli, Gianluca Genoni, Annalisa Sacchi e Paola Savoldi.
In questi anni, la formula del bando - attivazione dei soggetti destinatari delle risorse e selezione su base competitiva - è stata intensivamente impiegata quale strumento per l’attuazione di programmi, politiche, progetti. Insieme a tratti virtuosi, sono emersi nel tempo elementi di criticità che per molti versi e in modo paradossale hanno consumato il dispositivo stesso del bando riducendone la portata competitiva, esposto e affaticato i soggetti destinatari, limitato la progettualità di medio e lungo termine, determinato esiti critici proprio rispetto alla qualità dei progetti (realizzati in tempi stretti, sulla base di competenze non sempre adeguate, difficilmente passibili di revisioni migliorative a valle della selezione). 

Il secondo incontro di questo tema si terrà il 21 Marzo 2018 dalle ore 9.30 alle 13.00 presso l'Aula Gamma al Politecnico di Milano, in via Ampére 2 a Milano."Bandi, concorsi e progettisti alle prese con la qualità del progetto". Evento in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. Riconosciuti 3 cfp agli architetti.

 

- INTEGRAZIONI TRA POLITICHE ABITATIVE E POLITICHE DI WELFARE
Le politiche abitative costituiscono una leva importante entro il quadro delle azioni di chi programma e attua le politiche sociali. E viceversa le politiche di welfare dispongono di risorse che possono definire e orientare progetti di residenzialità, non solo entro strutture specializzate e protette, ma anche nel quadro più ampio del patrimonio abitativo esistente. A partire da questo assunto, è opportuno rafforzare le condizioni che rendano possibile un confronto e raccordo sui programmi a vario titolo riconducibili alla dimensione abitativa con effetti di sinergia, sia in termini di adeguatezza del sistema dei progetti possibili, sia in termini di razionalità e coerenza nella allocazione delle risorse disponibili in risposta a domande abitative sempre più diversificate.

Incontro 3
"Innovazione dei servizi di welfare, politiche abitative e urbanistiche Temi, sperimentazioni e sfide"
27 Marzo 2018, ore 9.30-13,.00, Aula Gamma, Politecnico di Milano, Via Ampére 2.
A cura di Andrea Benna, Massimo Bricocoli, Stefano Landoni e Paola Savoldi
Evento in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. Riconosciuti 3 cfp agli architetti.
__________________________
 

- COINVOLGIMENTO DEGLI ABITANTI E GESTIONE DEL PATRIMONIO
I progetti di rigenerazione dell’edilizia abitativa (anzitutto pubblica, ma anche sociale) interverranno prevalentemente su un patrimonio esistente, in gran parte abitato. Il coinvolgimento degli abitanti è dunque imprescindibile per la tenuta nel tempo di qualsiasi forma di intervento si possa prevedere. Il coinvolgimento degli abitanti dunque rappresenta un campo di progetto per l’azione pubblica difficile da disegnare, eppure fondamentale in relazione a due dimensioni: 1. la necessità di costruire un quadro aggiornato e accurato delle condizioni effettive degli alloggi e dei soggetti che li abitano (i bisogni, i modi d’uso degli spazi, le abitudini, le aspettative); 2. l’opportunità di prefigurare in modo ben calibrato su spazi ed abitanti un progetto di trasformazione e di riorganizzazione dei luoghi e dei servizi.

Incontro 4
"Postazioni di quartiere: coinvolgimento degli abitanti e gestione del patrimonio"
4 aprile 2018, ore 14.30, Aula Gamma, Politecnico di Milano, Via Ampére 2.
A cura di Giuseppe Barletta, Massimo Bricocoli, Andrea Ghirlanda e Paola Savoldi.
Evento in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. Riconosciuti 3 cfp agli architetti.
__________________________
 

L’invito a partecipare è rivolto ai professionisti, allo staff delle amministrazioni comunali, delle Aler, dei soggetti privati e del terzo settore attivi in campo abitativo, a studenti e ricercatori. 

Locandina .PDF

Condividi