Fondazione dell’Ordine degli architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Iscriviti alla newsletter

/in primo piano

/archivio notizie

Serate di Architettura

LOST (but not least)
30/03/2015

LOST (but not least) è un ciclo di serate di architettura strutturato in sei incontri serali con ospiti di fama internazionale, protagonisti di rilevanti case studies nell'ambito dei concorsi di architettura degli ultimi 25 anni.
Il ricorso sistematico allo strumento del concorso per la selezione di idee e progetti per la città, sia pubblica che privata, è una prassi consolidata nella maggior parte dei paesi europei e rappresenta un insostituibile veicolo di partecipazione e produzione di dibattito culturale. Questo ciclo di incontri cercherà di mettere in luce la relazione tra occasioni, persone, forme ed esiti di alcuni celebri concorsi.

I concorsi rappresentano il campo privilegiato per la sperimentazione di strategie radicali; tuttavia la spietata selezione delle proposte non sempre premia le più interessanti o innovative: la torre del Chicago Tribune di Loos, il complesso Golden Lane degli Smithson, il parco La Villette di OMA sono solo alcuni celebri progetti non premiati del recente passato. Eppure, le proposte più arrischiate (talvolta fraintese, non capite o deliberatamente affossate dalle giurie) acquistano autonomamente il prestigio loro negato in fase concorsuale, diventando così a tutti gli effetti parte integrante del “paesaggio architettonico immaginario” e dello scenario critico della ricerca architettonica. LOST (but not least) invita progettisti, critici, curatori a dibattere sulla forza evocativa di questo paesaggio immateriale.

Calendario:
Gli incontri sono moderati da Enrico Forestieri, Matteo Pace, Pietro Pezzani, curatori del ciclo.

23 Aprile: “Lost and Found”
Konstantinos Pantazis e Maria Anna Rentzou di Studio Point Supreme (Atene).

14 Maggio: "¡¡¡¡Unforgettable Complexity!!!!"
Eduardo Arroyo di No.Mad architecture (Madrid).

21 Maggio: “Towards an afterpop architecture”
Cristina Diaz Moreno e Efren Garcia Grinda di AMID.cero9* architecture (Madrid).

4 Giugno: “Blank”
Laurent Gravier e Sara Martín Cámara di Fres Architects (Parigi).

18 Giugno: Pecha Kucha + “Arquitectura actividad de riesgo” Iscrizioni qui
ore 18.15 Pecha Kucha: 6 giovani studi italiani selezionati attraverso una open call.
ore 19.15 conferenza “Arquitectura actividad de riesgo” di Federico Soriano di Soriano y Asociados (Madrid)
Gli studi selezionati per il Pecha Kucha sono:
- Controlzeta Architects (Claudia Brunelli, Alberto Clerici)
- Fosbury Architecture (Giacomo Ardesio, Alessandro Bonizzoni, Antonio Buonsante, Nicola Campri, Veronica Caprino, Federico Casati, Claudia Mainardi, Marco Taccagni)
- From outer space (Anna Paola Buonanno, Piergiorgio Italiano)
- PlaC (Ilaria Ariolfo, Andrea Alessio, Alessandro Bua, Davide Barreri)
- Angelo Renna
- StudioWOK (Marcello Bondavalli, Nicola Brenna, Carlo Alberto Tagliabue)

In concomitanza della serata di chiusura del ciclo si svolgerà un dibattito tra giovani progettisti.
Se hai meno di 35 anni e desideri presentare i tuoi concorsi persi durante il Pecha Kucha, contribuendo al dibattito di LOST (but not least), invia entro il 25 maggio 2015 a questo indirizzo un file pdf (massimo 5MB) con:
- una presentazione del tuo studio (100 parole) e il link alla tua pagina web/social.
- cinque immagini di uno, massimo due, concorsi persi, corredati da una breve descrizione (150 parole) che ne illustri la loro radicalità e la loro rilevanza all'interno della tua personale ricerca architettonica.
Il giorno 5 giugno 2015 verranno comunicati i 6 selezionati per il pecha kucha.

Le conferenze si terranno in lingua inglese o spagnolo.
Ore 21.15, via Solferino 17. La serata conclusiva del 18 giugno inizierà alle ore 18.15.
Come per tutte le serate di architettura sono stati richiesti 2 cfp al CNAPPC.

Condividi
ST.AR Point Supreme No.Mad architecture AMID.cero9* Fres Architects Federico Soriano